5 azioni quotidiane per essere più responsabili verso il Pianeta - La Città dell'Energia

La Città dell'Energia, 11 Gennaio 2022

5 azioni quotidiane per essere più responsabili verso il Pianeta

AGN ENERGIA
Salvaguardare la Terra è compito di tutti. Esserne consapevoli è già un primo passo, ma è fondamentale che ognuno di noi diventi responsabile verso il Pianeta e per farlo abbiamo individuato 5 azioni quotidiane che possono contribuire, nel piccolo, a preservare il suo stato di salute.

Lo scorso ottobre, a Glasgow, si è tenuta la COP26, la Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici che ha dato modo a numerosi leader mondiali, scienziati e ambientalisti di confrontarsi sull’argomento, per riuscire a mettere in atto fin da subito azioni concrete a livello globale con lo scopo di raggiungere obiettivi ambiziosi che prevedono la salvaguardia dei nostri ecosistemi.

Per ottenere grandi risultati però c’è bisogno dell’aiuto di tutti, perché i grandi cambiamenti si attuano attraverso i piccoli gesti quotidiani di ciascuno.

Ecco quindi 5 azioni da fare ogni giorno per essere più responsabili verso il nostro Pianeta.

#1 L’ENERGIA È IMPORTANTE, RISPARMIAMOLA
Il risparmio energetico è senza dubbio uno dei primi e più semplici accorgimenti da mettere in atto fin da subito. Risparmiare energia significa contribuire a ridurre consapevolmente i consumi e assicurarsi di conseguenza un miglior comfort abitativo e ambientale. Quindi, oltre a ricordarsi di spegnere le luci quando non necessario e i dispositivi quando non li stiamo utilizzando, possiamo fare un passo ulteriore e iniziare informandoci sui consumi dei nostri elettrodomestici e dispositivi in modo da poter fare degli acquisti consapevoli e strategici. Un’altra buona abitudine consiste nello sfruttare la luce naturale il più possibile, individuando gli angoli di casa più luminosi e, successivamente, utilizzare lampadine a Led piuttosto che quelle tradizionali per l’illuminazione: questa scelta assicurerà un buon risparmio e un’ottima autonomia. 

#2 IL CIBO, QUELLO GIUSTO NELLE GIUSTE QUANTITÀ
Sappiamo che gli allevamenti intensivi sono responsabili di quasi il 15% dei gas serra mondiali nonché dell’80% della deforestazione del territorio. È per questo importante, nei nostri pasti, prediligere alimenti a base vegetale, frutta e verdura e limitare quanto più possibile il consumo di carne e latticini, questo gioverà al pianeta ma anche alla nostra salute. Inoltre, per evitare lo spreco di cibo è buona abitudine ottimizzare il modo di fare la spesa: programmando in anticipo i pasti settimanali e prestando attenzione alle scadenze, si eviteranno acquisti che rischiano di non essere consumati in tempo. Infine, ricordiamoci di verificare la provenienza degli alimenti e preferire quelli di produzioni biologiche locali, che in primis abbattono l’inquinamento dovuto a trasporto e refrigerazione, ma soprattutto provengono da coltivazioni sostenibili per l’ambiente. 

#3 EVITIAMO LA PLASTICA QUANDO POSSIBILE
Dobbiamo essere consapevoli del fatto che, purtroppo, riciclare la plastica non è sufficiente per risolvere il problema dell’inquinamento ambientale e marino. I rifiuti plastici che riusciamo a riciclare, infatti, sono solo il 9% del totale.
Quello che possiamo fare quindi è essere sempre più attenti all’utilizzo della plastica nella vita di tutti i giorni, senza smettere di cercare nuovi modi per prenderci cura del nostro Pianeta. Oltre a evitare di acquistare l’acqua in bottiglia, dannosa sia per la quantità di plastica prodotta e sia per il trasporto che richiede, potremmo pensare di acquistare dei filtri per l’acqua di rubinetto, anche semplicemente in caraffa. Per le nostre piante potremmo raccogliere e utilizzare l’acqua piovana, priva di calcare e particolarmente indicata per l’irrigazione. Per fare la spesa utilizzare delle borse in stoffa o addirittura ridurre l’acquisto di confezioni in plastica recandoci nei negozi che vendono prodotti sfusi, che si possono riempire con i propri contenitori, o acquistare la frutta sfusa dal fruttivendolo del paese e sostituire le pellicole in plastica con quelle in cera d’api lavabili e riutilizzabili. Infine, per i nostri pranzi fuori casa, sì a contenitori, posate riutilizzabili e borracce. 

#4 INTERROGHIAMO LE BANCHE
Siamo sempre più attenti alla sostenibilità nelle azioni quotidiane, ma poi magari inciampiamo in qualcosa di più grosso. È bene ricordarsi di controllare i nostri investimenti, accertandosi con le banche o gli istituti previdenziali a cui ci appoggiamo di non stare involontariamente investendo in combustibili fossili o attività poco etiche. In questo caso sarebbe opportuno fare una verifica e optare per un istituto che finanzia progetti ecosostenibili. 

#5 RIPARARE È MEGLIO CHE BUTTARE
Ridurre i rifiuti è di fondamentale importanza. Come? Riparando. Riutilizzando. Riciclando. Cose, oggetti, cibo, soprattutto dispositivi elettrici ed elettronici, che sempre più frequentemente finiscono nelle nostre discariche. Per farlo è consigliabile scegliere prodotti le cui case di produzione garantiscono la riparazione, o affidarsi a negozi specializzati. Non buttare ma regalare gli oggetti funzionanti che non usiamo più, esistono infatti diversi enti di beneficenza che ne sarebbero molto felici. Acquistare oggetti di seconda mano, vintage e supportare marchi etici aiuterà a rallentare la rapida crescita di rifiuti elettronici nel mondo, di cui solo poco più del 17% si riesce ufficialmente a riciclare.

Il messaggio è chiaro: cerchiamo tutti insieme di non sprecare energia, oggetti, alimenti ma soprattutto tempo. È arrivato il momento di prenderci la responsabilità delle nostre azioni, dalle più grandi alle più piccole. 

Storie correlate

La Città dell'Energia, 29 Aprile 2022

Dolomiti, una grande bellezza italiana

AGN ENERGIALa Città dell'Energia
Vette imponenti, panorami mozzafiato, suggestive sfumature di colore: per queste, e tante altre ragioni, le Dolomiti nel 2009 sono state inserite dall’UNESCO trai i Patrimoni naturali dell’umanità. Un tesoro che dobbiamo impegnarci a preservare in tutta la sua maestosità, contrastando, con le politiche adeguate, i fenomeni dannosi per l’ambiente causati dai cambiamenti climatici.
Leggi tutto

La Città dell'Energia, 15 Aprile 2022

La Giornata Mondiale dell’Arte e il Patrimonio italiano

AGN ENERGIA
Istituita nel 2011, la Giornata Mondiale dell’Arte ogni 15 aprile celebra l’amore per questo straordinario patrimonio che collega tutto il mondo, abbattendo le differenze culturali e le distanze geografiche. Anche quest’anno, si tratta di un’occasione speciale per riscoprire il potere dell’arte e per sentirsi parte dell’evento, grazie alle iniziative organizzate dalle Istituzioni sparse sul territorio.
Leggi tutto

La Città dell'Energia, 24 Marzo 2022

La fioritura dei ciliegi in Giappone

AGN ENERGIA
Viene detta “Hanami”, più o meno traducibile come “guardare i fiori”, la tradizionale fioritura dei ciliegi in Giappone che ogni anno è motivo di interesse e di ammirazione per i cittadini del Sol Levante ma anche per tanti turisti che accorrono qui per perdersi, e ritrovarsi, nella bellezza di questa straordinaria fioritura.
Leggi tutto

I nostri partner