7 motivi per scegliere una bici elettrica - La Città dell'Energia

La Città dell'Energia, 17 Giugno 2021

7 motivi per scegliere una bici elettrica

AGN ENERGIA
“La vita è come andare in bicicletta: se vuoi stare in equilibrio devi muoverti”. Sembra la tipica citazione di una vecchia gloria del ciclismo che ormai si è lasciato alle spalle le gare all’ultimo respiro, o di un appassionato che ogni weekend di sole macina chilometri e chilometri in sella: in realtà questa frase appartiene ad una delle menti più celebri al mondo, Albert Einstein.

Il fisico tedesco aveva proprio ragione: tutto nella vita è questione di equilibrio, nel quale si deve per forza compiere un’azione per mantenersi stabili nel proprio movimento, e la bicicletta ne è un ottimo esempio. 

Tutto è questione di equilibrio, è vero, e facendo la scelta di preferire la bici ad altri mezzi di trasporto possiamo contribuire all’equilibrio del pianeta, spostandoci senza intaccarne la stabilità. La bicicletta è molto più che due ruote e un telaio: può essere un gioiello di tecnologia, tanto pratica e versatile quando ecosostenibile, proprio come lo sono le moderne versioni elettriche diventate di tendenza nell’ultimo periodo.

La bici elettrica non ti convince appieno? Ecco sette motivi per i quali fa bene a te e al mondo intero.

La stessa distanza, ma con meno fatica
Saliscendi, vento, fatica, dolori qui e lì nel corpo: la bicicletta elettrica è un’ottima alleata per scongiurare tutte queste problematiche, visto che va a rimuovere gli ostacoli andando incontro anche a chi, altrimenti, avrebbe meno accesso a uno stile di vita attivo. Un aiuto in più per chi ama la bicicletta, ma non vuole o non può affaticarsi.

Aria aperta, amica di corpo e mente
È risaputo che passare del tempo fuori dalle quattro mura di un edificio sia un toccasana non solo per il corpo, ma anche per la mente. Fare movimento all’aria aperta, a prescindere che si tratti di una bici elettrica o di una tradizionale, aumenta le endorfine in circolo nel nostro corpo, diminuendo i livelli di stress e la pressione sanguigna, rafforza il sistema immunitario, diminuisce gli sforzi per la vista e così via. Insomma, stare all’aria aperta, meglio se sopra una bici, è sinonimo di benessere a 360 gradi. 

Meno lo stress da commuting
Quante volte il solo pensiero di prendere la macchina o i mezzi pubblici e infilarsi nel traffico ci ha fatto accapponare la pelle? Orari da rispettare, minuti che si trasformano in ore di coda, il tutto chiusi in un abitacolo: diciamocelo, non piace a nessuno. Spostarsi con una bici elettrica, laddove le distanze e la viabilità lo consentano, rende tutto più semplice e leggero, visto la maggiore flessibilità negli orari e uno spostamento relativamente veloce, soprattutto nelle zone con traffico intenso. Vai dove vuoi quando vuoi: e questa libertà piace davvero tanto.

Zero smog e inquinamento
Ogni anno il traffico causa l’emissione di migliaia di tonnellate di CO₂, che contribuiscono all’effetto serra e, di conseguenza, al surriscaldamento del pianeta. Al contrario, l’anidride carbonica emessa da una bici elettrica consta solo in quella prodotta naturalmente da chi la sta usando. 

Strade più belle e più libere
Un aspetto che spesso non viene considerato quando si parla di traffico dei mezzi motorizzati e di ciò che ne consegue è il deterioramento delle strade, che richiedono manutenzione e investimenti continui. Se sempre più persone usassero le biciclette elettriche, le condizioni delle strade migliorerebbero sicuramente, visto che sarebbero necessari meno interventi di manutenzione e, quindi, meno investimenti di tempo e denaro.

Ammortamento dei costi
L’acquisto di una bici elettrica può spaventare, i prezzi di questo mercato non sono tra i più economici e, senza dubbio, una bici elettrica costa di più rispetto ad una bici classica. Questo “sacrificio” iniziale si rivelerà però un investimento fruttuoso: infatti, nel lungo termine e a parità di distanze percorse, acquistare e utilizzare abitualmente una bici elettrica è molto più economico rispetto a qualsiasi auto, moto o mezzo pubblico.

Quando l’efficienza incontra il risparmio
Per capire quanto una bicicletta elettrica possa essere il mezzo perfetto per spostarsi spendendo poco, ecco due semplici informazioni: per una bici elettrica media in buone condizioni (da 300 Wh), il costo di una ricarica completa è di 15 centesimi, con un’autonomia di viaggio che può superare gli 80 chilometri. È evidente come, a parità di distanza, la bicicletta elettrica sia il mezzo più economico per spostarsi, senza rinunciare alla flessibilità e all’essere eco-friendly.

Questi motivi danno una panoramica sul mondo della bici elettrica, dimostrando come questa sia un mezzo comodo e veloce per spostarsi a basso costo, che fa bene a noi e al pianeta; ma le ragioni per cui scegliere una bici elettrica in realtà sono molte di più.
Albert Einstein aveva proprio ragione: la vita è tutta questione di equilibrio nel movimento, quindi tanto vale pedalare per un mondo più stabile e sostenibile.

Storie correlate

La Città dell'Energia, 23 Luglio 2021

Acqua: meno sprechi in 5 passi

AGN ENERGIA
Acqua: fonte di vita, nutrimento, crescita, evoluzione, un elemento con il quale interagiamo dal primo all’ultimo nostro giorno sulla Terra. Una presenza costante nelle nostre vite, spesso data per scontato. In realtà, essendo così importante e insostituibile nella vita di tutti giorni, è altrettanto importante non sprecarla e utilizzarla in modo intelligente e coscienzioso.
Leggi tutto

La Città dell'Energia, 7 Luglio 2021

Acqua: un tesoro da proteggere

AGN ENERGIA
Oceani, mari, fiumi, laghi, piogge, ghiacciai, torrenti, sorgenti, rugiada: forme diverse di una stessa preziosa risorsa, l’acqua.
Leggi tutto

La Città dell'Energia, 10 Giugno 2021

Energie rinnovabili: quali, come e perché.

AGN ENERGIA
Fonti di energia rinnovabili: ne sentiamo tanto parlare, ma le conosciamo davvero?
Leggi tutto

I nostri partner