Biodiversità: la ricchezza del nostro pianeta - La Città dell'Energia

La Città dell'Energia, 8 Aprile 2021

Biodiversità: la ricchezza del nostro pianeta

AGN ENERGIALifegate
“Il mondo è bello perché è vario”. Un detto che conosciamo tutti e che racchiude in sé un bellissimo messaggio di inclusione, di diversità che arricchisce noi stessi e il prossimo.

Questo non vale solo per noi esseri umani e i nostri rapporti con chi ci circonda, ma è valido anche per l’ambiente, per la flora e la fauna che lo popolano. Come traduciamo questo detto in modo che sia valido anche per l’ecosistema? Semplice, con il concetto di biodiversità.

Partiamo dalla definizione: la Conferenza dell’ONU sull’ambiente e sviluppo tenutasi a Rio de Janeiro nel 1992 definisce la biodiversità come “ogni tipo di variabilità tra gli organismi viventi, compresi, tra gli altri, gli ecosistemi terrestri, marini e altri acquatici e i complessi ecologici di cui essi sono parte; essa comprende la diversità entro specie, tra specie e tra ecosistemi”.
Si tratta di un principio molto più semplice di quanto sembri: in parole povere, la biodiversità sta alla base della sopravvivenza degli ecosistemi e delle specie vegetali o animali che li abitano, garantendo la diversità e il perpetuarsi della vita in tutte le sue forme. 

Esistono tre tipologie di biodiversità:

Genetica: si riferisce alle differenze a livello genetico entro e tra popolazioni appartenenti alla stessa specie;
Specifica: riguarda la presenza di specie diverse e le loro interazioni all’interno di uno stesso territorio;
Ecosistemica: è la differenziazione di ambienti fisici, di organismi, fauna e flora e dei relativi processi e interazione che si stabiliscono.

Risultato di oltre 4 miliardi di anni di evoluzione, la biodiversità in tutte le sue forme permette l’adattamento ai cambiamenti e la continuità della vita sul pianeta.

Dopo questa doverosa premessa su cosa significhi davvero biodiversità, andiamo a vedere come questa sia presente qui in Italia. Il nostro paese è uno tra i primi al mondo (primo assoluto in Europa) in termini di biodiversità vegetale e animale, contando decine di specie endemiche, cioè di piante e animali che si possono trovare solo sul territorio italiano.

Ma sai a cosa è dovuta tutta questa ricchezza? L’Italia non è stata particolarmente colpita dalle glaciazioni preistoriche e ciò ha permesso a flora e fauna di sopravvivere ed evolversi. Inoltre, essendo il territorio italiano prevalentemente montuoso e collinare, nonché localizzato in un’area mite del pianeta, la formazione di piccole nicchie ecologiche, uniche nonostante la loro vicinanza tra loro, è stata incoraggiata.

Tra le zone più ricche di biodiversità contiamo le Alpi, l’Appennino centrale, i rilievi del Gargano e delle Isole, tutte aree in cui crescono rigogliosi alberi, fiori e piante uniche nel loro genere.

Purtroppo però, c’è sempre l’altro lato della medaglia da ricordare. A contrastare la ricchezza della biodiversità italiana, ci sono fattori che ne mettono a rischio l’esistenza: la crescente urbanizzazione del territorio, lo sfruttamento intensivo dell’ambiente, la crescita della popolazione e della sua densità, la deforestazione ecc.

Il risultato di tutto ciò è la perdita di habitat e specie endemiche, preziose per la ricchezza dell’ambiente e la sua sopravvivenza.

Per ovviare a questo problema, si sono istituite molte organizzazioni e progetti con l’obiettivo di salvaguardare e proteggere la biodiversità, sia di fauna che di flora.

Un progetto di grande successo che ha portato a ottimi risultati è stata la collaborazione tra la Città dell’Energia di AGN ENERGIA e LifeGate TREES: attraverso l’adozione di alberi digitali, sono stati piantati 200 alberi reali in un’area urbana, ripopolando così la vegetazione e dando nuova vitalità alla natura del luogo. Grazie alla collaborazione con LifeGate TREES e all’impegno di tante persone che hanno partecipato adottando gratuitamente un albero digitale, siamo riusciti a ottenere grandi risultati, tutto per amore dell’ambiente.

Abbiamo capito che la diversità è ricchezza, in ogni ambito della nostra vita, anche nell’ambiente che ci circonda. Siamo tutti parte di un grande ingranaggio, abitiamo in un mondo che continua a regalarci grandi bellezze e importanti risorse, per noi del presente e per i noi del futuro.

Il mondo è bello perché è vario, quindi proteggiamo questa diversità.

Storie correlate

La Città dell'Energia, 23 Luglio 2021

Acqua: meno sprechi in 5 passi

AGN ENERGIA
Acqua: fonte di vita, nutrimento, crescita, evoluzione, un elemento con il quale interagiamo dal primo all’ultimo nostro giorno sulla Terra. Una presenza costante nelle nostre vite, spesso data per scontato. In realtà, essendo così importante e insostituibile nella vita di tutti giorni, è altrettanto importante non sprecarla e utilizzarla in modo intelligente e coscienzioso.
Leggi tutto

La Città dell'Energia, 7 Luglio 2021

Acqua: un tesoro da proteggere

AGN ENERGIA
Oceani, mari, fiumi, laghi, piogge, ghiacciai, torrenti, sorgenti, rugiada: forme diverse di una stessa preziosa risorsa, l’acqua.
Leggi tutto

La Città dell'Energia, 17 Giugno 2021

7 motivi per scegliere una bici elettrica

AGN ENERGIA
“La vita è come andare in bicicletta: se vuoi stare in equilibrio devi muoverti”. Sembra la tipica citazione di una vecchia gloria del ciclismo che ormai si è lasciato alle spalle le gare all’ultimo respiro, o di un appassionato che ogni weekend di sole macina chilometri e chilometri in sella: in realtà questa frase appartiene ad una delle menti più celebri al mondo, Albert Einstein.
Leggi tutto

I nostri partner