La Giornata Mondiale dell’Arte e il Patrimonio italiano - La Città dell'Energia

La Città dell'Energia, 15 Aprile 2022

La Giornata Mondiale dell’Arte e il Patrimonio italiano

AGN ENERGIA
Istituita nel 2011, la Giornata Mondiale dell’Arte ogni 15 aprile celebra l’amore per questo straordinario patrimonio che collega tutto il mondo, abbattendo le differenze culturali e le distanze geografiche. Anche quest’anno, si tratta di un’occasione speciale per riscoprire il potere dell’arte e per sentirsi parte dell’evento, grazie alle iniziative organizzate dalle Istituzioni sparse sul territorio.

La Giornata Mondiale dell’Arte del 15 aprile ci ricorda, ogni anno, l’importanza di celebrare tutte le forme d’arte come un inno all’arricchimento interiore, alla condivisione e alla tolleranza. Oltre a questi aspetti sociali e morali, si aggiunge un rilevante tema di conservazione e sostenibilità: prendersi cura del Pianeta significa infatti predisporre anche tutte le misure necessarie a tutelarne il patrimonio culturale, insieme ai territori che lo ospitano.

PERCHÉ IL 15 APRILE?
C’è “molta Italia” alla base dell’istituzione della Giornata Mondiale dell’Arte. Il 15 aprile è infatti il compleanno del nostro Leonardo Da Vinci. Una figura monumentale capace di trascendere i confini tra arte, scienza e invenzione e di ispirare, ancora a distanza di secoli, la ricerca della creatività in tutte le sue forme. Ovviamente, il grande Leonardo non è l’unico vanto italiano della Giornata Mondiale dell’Arte: il Belpaese presenta infatti un patrimonio artistico e naturalistico tra i più importanti al mondo.

IL PATRIMONIO UNESCO ITALIANO
Secondo le stime UNESCO, l’Italia attualmente detiene il maggior numero di luoghi inclusi nella lista dei patrimoni dell’umanità, con ben 58 siti. Chiaramente, non si tratta solo di poli artistici, ma anche di monumenti naturali, formazioni geologiche e fisiografiche e di attrattive naturali rilevanti dal punto di vista scientifico, conservativo ed estetico. Accanto a questo straordinario complesso paesaggistico, si colloca il patrimonio propriamente definito “culturale”.

IL PATRIMONIO ARTISTICO ITALIANO
L’UNESCO inserisce nel patrimonio culturale “i monumenti”, tra cui le opere architettoniche, plastiche o pittoriche monumentali, gli “agglomerati”, “gruppi di costruzioni isolate o riunite che, per la loro architettura, unità o integrazione nel paesaggio hanno valore universale eccezionale” e infine i “siti”, cioè le “opere dell’uomo o opere coniugate dell’uomo e della natura”. All’interno di questi siti UNESCO rientrano quindi anche diversi centri storici italiani, insieme ai loro complessi architettonici che ospitano capolavori pittorici invidiati in tutto il mondo. Un patrimonio immenso che indubbiamente merita qualche visita, magari proprio in occasione della Giornata Mondiale dell’Arte.

I TEMI DELLA GIORNATA MONDIALE DELL’ARTE
Durante la pandemia, la Giornata Mondiale dell’Arte è stata occasione per ribadire l’importanza dell’arte nel dare forza, supporto e immaginazione alle persone e alla società, perfino in un momento di particolare difficoltà e isolamento. Con ben altro spirito, ci si prepara all’evento di quest’anno che precede il week-end lungo di Pasqua e che invita a godersi la bellezza che l’arte sa trasmetterci. L’arte, secondo i principi di questa giornata, è infatti un connettore tra le persone del Pianeta, nel rispetto delle diversità e delle culture locali. Un viatico di educazione e di crescita che merita di essere approfondito fin dai banchi di scuola e che può dare vita a dibattiti, conferenze, scambi per il miglioramento delle condizioni generali di tutta la Terra.

COME PREPARARSI AL 15 APRILE?
Informarsi sulle iniziative del proprio territorio è sicuramente la prima cosa da fare: come abbiamo visto, l’Italia vanta un patrimonio inimitabile, fatto di siti protetti e di poli museali ricchissimi. Dovunque si viva, ci sarà un luogo o un’associazione che aiuterà a festeggiare la Giornata Mondiale dell’Arte nel modo più stimolante. Ma anche in assenza di eventi e iniziative ufficiali, il 15 aprile potrebbe essere il momento giusto per celebrare questa ricorrenza, visitando di propria iniziativa un museo o dedicando qualche minuto del proprio tempo all’approfondimento di una disciplina artistica. La Giornata Mondiale dell’Arte è, più in generale, un’opportunità per riflettere sulla bellezza del nostro Pianeta e sull’importanza di preservarlo attraverso le nostre scelte consapevoli e i nostri comportamenti responsabili.

Storie correlate

La Città dell'Energia, 29 Aprile 2022

Dolomiti, una grande bellezza italiana

AGN ENERGIALa Città dell'Energia
Vette imponenti, panorami mozzafiato, suggestive sfumature di colore: per queste, e tante altre ragioni, le Dolomiti nel 2009 sono state inserite dall’UNESCO trai i Patrimoni naturali dell’umanità. Un tesoro che dobbiamo impegnarci a preservare in tutta la sua maestosità, contrastando, con le politiche adeguate, i fenomeni dannosi per l’ambiente causati dai cambiamenti climatici.
Leggi tutto

La Città dell'Energia, 24 Marzo 2022

La fioritura dei ciliegi in Giappone

AGN ENERGIA
Viene detta “Hanami”, più o meno traducibile come “guardare i fiori”, la tradizionale fioritura dei ciliegi in Giappone che ogni anno è motivo di interesse e di ammirazione per i cittadini del Sol Levante ma anche per tanti turisti che accorrono qui per perdersi, e ritrovarsi, nella bellezza di questa straordinaria fioritura.
Leggi tutto

La Città dell'Energia, 21 Marzo 2022

Giornata internazionale delle foreste: perché è così importante?

AGN ENERGIA
Ogni 21 marzo, in concomitanza con l’inizio della Primavera, la Giornata Internazionale delle Foreste ci ricorda l’importanza dei nostri alberi. Non si tratta soltanto di un fondamentale polmone verde per tutto il Pianeta, ma anche di un prezioso alleato della vita dell’uomo e della sua sussistenza.
Leggi tutto

I nostri partner